Percorsi interattivi trale colline del Monferrato


Nell’ambito della programmazione dei Fondi Strutturali Europei (FSE) –Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento”2014- 2020 -  è stato autorizzato il Progetto presentato da questo Istituto ai sensi dell’avviso n. 4427 del 2/05/2017 "Potenziamento dell'educazione al patrimonio culturale, artistico," paesaggistico" . Il progetto, denominato “PERCORSI INTERATTIVI TRA LE COLLINE DEL MONFERRATO DA UNA RIVA ALL'ALTRA DEL TANARO”, è sto finanziato  con 28.328 €  per l’annualità 2018/19 (Codice progetto: 10.2.5A-FSEPON-PI-2018-61).


Titolo: Percorsi interattivi tra le colline del Monferrato da una riva all'altra del Tanaro

L'obiettivo generale è quello di raccontare e presentare edifici storici, parchi, siti archeologici, attività produttive presenti sul territorio dei comuni di Rocchetta Tanaro, Portacomaro, Refrancore, Rocca d'Arazzo ( bacino di utenza dell'Istituto Comprensivo di Rocchetta Tanaro).
Presentazioni, racconti multimediali e risorse verranno messi a disposizione della cittadinanza e di turisti eventuali attraverso un'app per smartphone
La tecnica dello storytelling racconta la realtà di un luogo rappresentando tutti gli elementi che lo compongono: le persone, i cibi, le tradizioni, i suoni, gli odori e le vicende storiche a cui è legato. La ricerca storica è dunque fondamentale per rievocare fatti realmente accaduti, elementi concreti che attraverso musica e teatralizzazione possano coinvolgere emotivamente lo spettatore. 
Le attività sono previste in orario non curricolare ed in periodo estivo.

Moduli previsti
Modulo - titolo e Tipologia

utenti – sede

Durata

SErvizi 

Cacciatori, pastori, agricoltori di seimila anni fa

Accesso, esplorazione, conoscenza anche digitale del patrimonio

20 SC. PRIMARIA


da definire
30 ore



 
Mensa e figura aggiuntiva
Il modulo si propone di studiare l'insediamento neolitico venuto alla luce alla fine degli anni 80 del secolo scorso sulla collina ' Il Castello' Gli obiettivi didattici interessano più aree disciplinarI: storia geografia, italiano, educazione all'immagine. A titolo esemplificativo, in

relazione all'età dei bambini ed in stretta relazione con l'attività curricolare svolta al

mattino ci si propone di:

-- ricavare informazioni da fonti diverse;

- organizzare le informazioni;

- elaborare in forma orale, scritta e grafica, le informazioni apprese;

- confrontare paesaggi e rendersi conto dele trasformazioni avvenute nel tempo

- utilizzare tecnologie audiovisive per realizzare produzioni di vario genere.;

A conclusione dell'attività si prevede di realizzare brevi video esplicativi sui principali reperti ritrovati,( asce in pietra verde, pintadera ,..) sulla ricostruzione del villaggio ( tipologia di insediamento, fauna, flora, tecniche di lavorazione ..)

I video e i testi confluiranno in una museo virtuale collegato in una mappa interattiva

 
 Modulo 2: Sentieri da scoprire

Accesso, esplorazione, conoscenza anche digitale del patrimonio

PORTACOMARO

ATEE809047

30 ore



MENSA

Figura aggiuntiva

Con questo modulo si intende:

- Ampliare le conoscenze dell’ambiente in cui i ragazzi vivono,soprattutto dal punto di vista naturalistico, per far loro acquisire una coscienza responsabile del patrimonio naturale,culturale e storico rappresentato dal luogo di appartenenza.

- Sviluppare la sensibilità e il senso di responsabilità verso l’ambiente.

- Sviluppare le capacità di osservazione e riflessione.

- Conoscere il territorio di Portacomaro, Scurzolengo,San Desiderio-Calliano

- Cogliere il rapporto persona-ambiente nella sua reciprocità e nelle sue trasformazioni.

- Saper leggere la carta geografica del territorio per poter agire sull’ambiente.

- Confrontare con i compagni i percorsi e le scoperte effettuate, socializzando le tappe raggiunte, gli elaborati prodotti, i materiali acquisiti.

- Comunicare i risultati del proprio lavoro attraverso la produzione di materiali e l’organizzazione di iniziative di divulgazione.

- Stimolare i ragazzi a produrre testi di vario genere dopo la percezione dell’ambiente attraverso i sensi

Attività

Osservazione diretta degli alberi,della vegetazione e delle coltivazioni del territorio nei diversi periodi dell’anno; -lezioni frontali, ricerche,osservazioni in loco;

-studio delle piante coltivate, delle loro caratteristiche scientifiche del loro utilizzo della loro

storia;

- Consultazione di testi scientifici e ricerca tramite internet;

- studio delle cartine del territorio di Portacomaro, Scurzolengo e San Desiderio.

- ricerca di fonti per la ricostruzione storica del territorio.

- progettazione di passeggiate a piedi ( o in bicicletta o a cavallo)

- Collegamento con enti locali di Portacomaro,Scurzolengo e Calliano per favorire una collaborazione finalizzata alla valorizzazione del territorio dal punto di vista turistico,economico,culturale etc…

Realizzazione di mappe interattive dei 'sentieri' da percorrere a piedi, a cavallo o in bicicletta con indicazione di punti di maggior interesse dal punto di vista naturalistico, paesaggistico, storico e culturale

Modulo 3 : Piccole guide   duepuntozero crescono

Conoscenza e comunicazione del patrimonio locale, anche attraverso percorsi in lingua inglese


Scuola media Rocchetta Tanaro

30 ore

Servizi : Mensa e Figura aggiuntivi

Piccole guide è un progetto in atto dal 2011 in collaborazione con Ente Parchi e Riserve Astigiani, numerosi comuni e scuole del territorio finalizzato ad avvicinare bambini e ragazzi al patrimonio culturale con l'obiettivo di

- consolidare ulteriormente le relazioni e le interazioni tra la scuola e il territorio;

- educare gli allievi alla conoscenza del proprio territorio e dei valori culturali che lo connotano;

- coinvolgere ed informare le famiglie, attraverso il lavoro dei bambini e dei ragazzi;

- favorire la partecipazione di bambini e ragazzi alla apertura dei beni museali e alla promozione del territorio consentendo una maggiore apertura dei beni museali.

Con questo modulo si intende offrire ai ragazzi la possibilità di digitalizzare le loro conoscenze costruendo il percorso:

'Scopri Rocchetta : esplora con noi il suo patrimonio storico-artistico, culturale enaturalistico'.

Si intende sviluppare una mappa interattiva (con software open source) finalizzata a promuovere un’offerta culturale e territoriale integrata per offrire al turista virtuale e al visitatore la possibilità di trovare in italiano, in inglese, in francese e in spagnolo la descrizione di luoghi, monumenti, opere d’arte e beni naturalistici del territorio. La mappa offrirà anche la possibilità di prevedere un percorso in bicicletta. Per la realizzazione del modulo ci si avvarrà della collaborazione del personale dell'ente Parchi e Riserve astigiani, del Comune di Rocchetta Tanaro, in particolare del 'Museo delle

contadinerie' . del 'Museo della bicicletta' di Cerro Tanaro.

Modulo 4 : chiese romaniche nelle campagne astigiane

Produzione artistica e locale

 

20 Sc. primaria e secondaria

Portacomaro Scuola Secondaria

30

 

Nei comuni del territorio da cui proviene il bacino di utenza dell'Istituto sorgono 4 pregevoli chiese romaniche: la Chiesa di Santa Libera a Rocca d'Arazzo, la Chiesa delle Ciappellette a Rocchetta Tanaro, la Chiesa di San Pietro a Portacomaro, La chiesa di San Vittore a Montemagno, ai confini con il comune di Refrancore.

Si propone un percorso di studio che partendo dall'osservazione diretta, la riproduzione grafica dei particolari più significativi,( archi, capitelli, .. ), la ricerca sulle origini e le leggende giunga alla produzione di brevi presentazioni audiovisive delle chiese romaniche in oggetto. e di schede digitali dei beni in questione da proporre ai comuni per eventuale stampa di pannelli. Le videoguide confluiranno nel museo virtuale.