Fresco di stampa: Infolio n.1 2014-15

Indice articoli

Durante i colloqui con i genitori poche volte ho avuto il piacere di discorrere perché erano troppo impegnati con materie “più importanti”.
Circa 15 anni fa ho avuto questo piacere con una mamma, alla quale, avendomi insultata (ingiustamente), dissi che avrei comunicato per iscritto, in direzione, il suo sfogo.
Mi rispose: “Sa dove può metterselo quel foglio?” FATTO.
Allora ho assunto un atteggiamento più distaccato nei confronti dei genitori e quindi ho comunicato tramite note sul diario.
Anche questa volta è andata “a schifo”: i genitori di una bambina si sono duramente lamentati poiché la figlia non era più serena.
Posso quindi scrivere questa lettera:
Cari genitori,
dedicate più tempo ai vostri figli; non basta dire “comportati bene” mentre salgono sul pulmino oppure “studia” senza controllare… Rimproverateli o prendete dei provvedimenti adatti, nel caso di loro comportamenti sbagliati e abbiate un po’ di riconoscenza verso gli insegnanti che svolgono il loro difficile lavoro…”
Silvana