Il dado è tratto

Matteo Accornero è un alunno che, come molti suoi coetanei, ha condiviso con noi i cinque anni di scuola primaria, per poi proseguire il suo percorso di studente di scuola media e di perito informatico. I suoi brillanti risultati scolastici (maturità a pieni voti, menzione della commissione d'esame) e la scelta della facoltà di Ingegneria informatica, non possono che inorgoglirci, facendoci sussurrare il detto, forse un cliché, secondo cui "le basi si costruiscono alle elementari". E proprio alla sua "vecchia scuola" Matteo è tornato, regalandoci un pezzettino prezioso dei suoi sogni di studente appassionato. Dopo aver assemblato una stampante 3D, ha progettato e realizzato dei dadi particolari, con cui i bambini possono esercitarsi giocando secondo le combinazioni del 10 e dei suoi multipli.

Un grazie di cuore Matteo e un augurio per il tuo futuro, sicuramente promettente, perché 
Ciascuno vede ciò che si porta nel cuore (J. W. Goethe)