PROGETTO DI RICERCAZIONE

PROGETTO "PER UNA DIDATTICA LABORATORIALE"
Il progetto ha lo scopo di individuare attività che, oltre ad essere un’occasione
di arricchimento esperienziale per i bambini, diventino anche un momentodi riflessione e autoformazione professionale
per le insegnanti che nell’operare quotidiano intendono sperimentare un percorso di ricercazione.
 
Si intende valorizzare la disponibilità spontanea dei bambini a interagire tra di loro, a suggerirsi comportamenti, a confrontarsi, a collaborare per creare una maggior consapevolezza degli apprendimenti acquisiti.


FINALITÀ
- Offrire ai bambini la possibilità di leggere la propria esperienza da punti di vista diversi (campi d’esperienza)
- Valorizzare e dare spazio alle diverse intelligenze 
- Costruire competenze intese come saper fare, saper essere, sapere, e saper imparare
- Offrire momenti di autovalutazione e metacognizione
  
OBIETTIVI  /  RISULTATI ATTESI
IL BAMBINO
- sviluppa  un positivo rapporto con la propria corporeità
- è progressivamente consapevole delle proprie risorse e dei propri limiti
- sa chiedere aiuto quando occorre
- è attento alle consegne 
- porta a termine il lavoro
- manifesta curiosità e voglia di sperimentare
- matura un senso di appartenenza e responsabilità.
- si pone domande sugli aspetti della realtà
- arricchisce  le proprie  mappe concettuali creando nuovi collegamenti, modificando teorie e concetti, aggiungendo nuove informazioni e nuove associazioni.
- formula ipotesi e previsioni relative ai fenomeni osservati e le verifica
- si confronta e si esprime attraverso diversi canali.
- accetta punti di vista diversi, negozia significati, costruisce e sa usare simboli, collabora e partecipa ad un progetto comune
- comunica e si esprime con una pluralità di linguaggi
- diventa consapevole dei processi realizzati e li documenta
 
Nelle progettazioni periodiche verranno delineati gli obiettivi di apprendimento.
 
METODOLOGIE - CONTENUTI - MODALITA’ ORGANIZZATIVE  (spazi, tempi, gruppi di alunni…)
Il progetto, iniziato già nello scorso anno scolastico, si svilupperà in quattro laboratori:
 
 motorio-musicale                         linguistico


  logico-scientifico
 
espressivo-creativo 




   








che proporranno un contenuto  comune che garantirà una continuità e pluralità di esperienze.
 
Verranno utilizzate le seguenti strategie:
- uso delle conoscenze pregresse
- proposte di attività contestualizzate e coinvolgenti
- utilizzo di situazioni problematiche
- osservazioni di quanto il bambino sa fare
- proposte di lavori di gruppo e/o collaborazioni
- riflessione sui processi attivati e su quanto appreso.
 
Tale organizzazione offre la possibilità di individuare la zona di sviluppo prossimale in cui si collocano spontaneamente i bambini che lavorano assieme, di cogliere la modalità di apprendimento per loro più idonea che si concentra, non sulla definizione del che “cosa è” ma sulla dimensione del “come si fa”.
 
Saranno previsti incontri periodici delle insegnanti per condividere le osservazioni, monitorare e riprogettare i percorsi.
 
Nel corso del progetto le insegnanti costruiranno strumenti per l’osservazione, la progettazione periodica e la documentazione/valutazione.
Il  progetto ci permetterà di continuare la sperimentazione delle modalità attuative delle nuove indicazioni.
 
Quest'anno, sulla base delle osservazioni effettuate durante lo scorso anno scolastico, saranno apportate modifiche nei tempi e nelle modalità di gestione dei gruppi. Si cercherà inoltre di dare maggiore spazio alle attività di metacognizione.