Visita d'istruzione a Torino con le classi seconde

Giovedì 1° aprile, i ragazzi delle classi seconde, accompagnati dalle professoresse Carla Novello e Anna Ferrero, si sono recati in visita al Palazzo Reale di Torino e al complesso del Valentino.

La partenza è avvenuta alle ore 8.54 dalla stazione di Asti.

Alle 10 era fissato l'appuntamento con la guida, che ci ha accompagnati a scoprire le lussuose stanze dell'Appartamento della Regina. In realtà, le regine che utilizzarono i fastosi ambienti (iniziati per Vittorio Amedeo II e completati per Carlo Emanuele III) furono due: dapprima Maria Teresa d'Asburgo, moglie di Carlo Alberto, successivamente Margherita di Savoia, moglie di Umberto.

Gli allievi sono rimasti di stucco di fronte al salone dei medaglioni, alle tavole delle due sale da pranzo apparecchiate magnificamente, agli innumerevoli servizi da piatti provenienti dagli angoli più remoti, per l'epoca, ad esempio Giappone e Cina.

Anche l'Appartamento del Re ha suscitato sentimenti di stupore e di meraviglia; molto apprezzata l'Armeria Reale, dove si possono ammirare riproduzioni in grandezza reale di cavalli della corte.

Al termine della visita, i baldi giovani si sono incamminati, complice il bellissimo tempo atmosferico, a piedi alla volta del Parco del Valentino, dove hanno consumato il pranzo al sacco.

Alle 15.00 abbiamo iniziato ad addentrarci nelle stanze della Rocca del Borgo Medievale., costruito nel 1884 quale Sezione di Arte Antica dell’Esposizione Generale Italiana di Torino, per riprodurre un borgo feudale del XV secolo. Gli allievi sono rimasti molto incuriositi da molti particolari, tra cui il finto dente di balena in sala da pranzo. Autonomamente, hanno saputo riconoscere gli influssi del Castello di Fénis, visitato l'anno scorso, a cui i costruttori del Borgo si sono ispirati per alcuni ambienti.

L'ultima tappa è stata una veloce incursione nei Giardini Reali (nome un po' pomposo, con cui si indica quello che a noi è parso un orto curato).

Dopo qualche chiacchierata e un gelato consumato in un chiosco al parco, gli allievi, camminando velocemente, hanno raggiunto la stazione di Porta Nuova, dove hanno preso il treno per Asti, dove sono arrivati alle 18.30.

  Anna F.