Gita a Parma delle classi seconde

Lunedì 4 maggio, gli allievi delle seconde, accompagnati dalle professoresse Michela Cancellieri, Silvia Brondolo e Rosaria Caviglia, si sono recati in visita didattica a Parma.

L'iniziativa si inseriva nell'ambito del concorso "L'Italia in tavola", promosso dalla Parmalat. La consegna finale era l'elaborazione di un piatto, a base di latte e prodotti tipici locali, capace di allettare le papille gustative del professor Strampalat. Le colleghe hanno trasformato le loro cucine in un laboratorio culinario, provando piatti su piatti, sperimentando alternative e avvalendosi di disparati ingredienti, fotografando le loro realizzazioni degne di un grande chef.

Alle scuole che avevano aderito al concorso, era data la possibilità di visitare lo stabilimento della Parmalat a Collecchio.

Le docenti hanno afferrato, come si suol dire, la palla al balzo e lunedì 4, alle 8.30 circa, sono partite con i loro scolari in pullman, alla volta della città emiliana.

Dato che la visita allo stabilimento era stata fissata alle ore 15, una prima tappa è stata la visita all'elegante e signorile centro di Parma. I ragazzi hanno potuto ammirare il Duomo e il Battistero, due gioielli dell'arte italiana, e camminare per le vie della cittadina che il quotidiano inglese "The Telegraph" ha inserito, nel 2014, al quarto posto come miglior luogo al mondo in cui risiedere per qualità della vita.

Terminato il giro turistico e dopo aver consumato il proprio pranzo al sacco, la comitiva si è diretta a Collecchio. Gli allievi hanno potuto osservare l'interessantissimo percorso del latte: arrivo in fabbrica, principali trattamenti termici che lo rendono sicuro per il consumo, confezionamento, stoccaggio e spedizione ai punti vendita.

La giornata ormai volgeva al termine ed era ora di rientrare alla base!

  Anna Ferrero