18 marzo 2015: la IA in gita!

Il giorno 18 marzo 2015 noi ragazzi della prima media siamo partiti per Ravenna, Parma, Ferrara e Comacchio per visitare i vari monumenti della città.

Appena arrivati nella città di Ravenna, in tarda mattinata, abbiamo partecipato ad un laboratorio di mosaico. Un esperto del campo ha spiegato che cos’è il mosaico.

Il mosaico è un disegno formato da più tessere, unite tra loro grazie al legante.

Esistono tessere artificiali e tessere naturali.

Alcuni esempi di tessere naturali sono i marmi come quelli di Verona, Ferrara e Siena. Un esempio di tessere artificiale sono quelle di vetro, che non deve essere trasparente perché il cemento non deve essere visibile.

Il secondo giorno abbiamo visitato tre città: Ravenna, Ferrara e Comacchio. A Ravenna, nella chiesa di Sant’Apollinare Nuovo, sulle pareti ci sono tre fasce di mosaico: nelle prima è raffigurata la vita di Gesù, nella seconda i profeti e nella terza le martiri.

Nella basilica di S. Francesco si trova una cripta sotterranea dove c’è una pavimentazione in mosaico ricoperta dal’acqua. La chiesa di San Vitale è stata fatta costruire da Giustiniano e consacrata da Massimiano che si è fatto raffigurare un mosaico a fianco di Giustiniano. Sull’altro lato, invece, si trova un mosaico con raffigurata Teodora, la moglie di Giustiniano.

A S. Apollinare in classe sopra l’apside, il soffitto è decorato da un enorme mosaico. la figura rappresenta sotto la croce s. Apollinare, il primo vescovo di Ravenna circondato da dodici agnelli bianchi.

Il terzo giorno, dopo aver fatto una passeggiata lungo il mare, siamo andati a Parma e successivamente siamo dovuti tornare a casa. Questa gita è stata molto bella e divertente, speriamo di farne molte altre!