Carta del docente

Pubblicata in albo pretorio la Circolare interna n. 3 con cui si trasmettono le indicazioni operative emanate dal MIUR per il corretto utilizzo e rendicontazione della Carta del Docente. .... "  I docenti, secondo quanto scritto nel comma 121 della legge 107, detta "La Buona Scuola” potranno spendere la predetta cifra nel modo seguente: 1) per l’acquisto di libri e di testi, anche in formato digitale, di pubblicazioni e di riviste    comunque utili all'aggiornamento professionale; 2) per l’acquisto di hardware e di software; 3) per l’iscrizione a corsi per attività di aggiornamento e di qualificazione delle competenze    professionali, svolti da enti accreditati presso il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e     della Ricerca; 4) per l’iscrizione a corsi di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, inerenti al    profilo professionale; 5) per l’iscrizione a corsi post-lauream, o a master universitari inerenti al profilo professionale; 6) per la partecipazione a rappresentazioni teatrali e cinematografiche, per l'ingresso a musei,     mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo; 7) per iniziative coerenti con le attività individuate nell'ambito del piano dell'offerta formativa     delle scuole e del Piano nazionale di formazione.                          
  
                  Si rende noto che la cifra residua eventualmente non utilizzata da ciascun docente nel  corso  dell'anno  scolastico   di   riferimento   rimarrà   nella disponibilità della Carta dello stesso docente per l'anno scolastico successivo a quello della mancata utilizzazione.                    Con   successivo   decreto   il   MIUR  indicherà le modalità di rendicontazione delle spese e ogni singolo docente sarà tenuto a trasmettere  allo scrivente, entro il 31 agosto di ogni anno  di riferimento, la rendicontazione comprovante  l'effettivo  utilizzo della somma. A tal fine si invitano le SS.LL. a conservare scrupolosamente ricevute e scontrini attestanti quanto dichiarato. Nel caso in cui la documentazione  risultasse non  conforme  alle  finalità,  fosse incompleta,   o presentata oltre il termine previsto, ovvero non presentata, la  somma non rendicontata sarà recuperata a  valere  sulle  risorse  disponibili sulla  Carta  e,  ove  non  sufficienti,  con  l'erogazione  riferita all'anno scolastico successivo.  ..."