Fresco di stampa: Infolio 2015/16

Primo numero di Infolio 2015/2016 .
Dalla prima pagina:
Lettera agli insegnanti
Carissimi, 
da settembre, come saprete, sono in pensione per cui il mio punto di vista è ormai un punto di vista “esterno”. Da quello che posso capire, parlando con alcuni docenti in servizio, la “Buona scuola” per ora non ha prodotto grandi cambiamenti. Nel mio ex istituto di titolarità l’unico cambiamento di cui mi hanno parlato (ma non dipende certo dalla buona scuola renziana!!!) riguarda l’introduzione anche alla scuola primaria (con notevole  ritardo ma … personalmente non mi sono mai entusiasmata per questo strumento!!) del registro elettronico. Per il resto … niente di nuovo, se non un senso diffuso di incertezza sul comitato di valutazione  istituito dalla legge 107. In particolare i dubbi riguardano i criteri da adottare per la valorizzazione dei docenti e, soprattutto, l’opportunità che tali criteri siano definiti “autonomamente” dal Comitato senza un momento di   condivisione all’interno del collegio. Un altro problema concerne l’esonero o il semiesonero del docente vicario, esonero abolito  dalla legge ma, per fortuna soprattutto di quelle istituzioni scolastiche prive di un dirigente scolastico   titolare, reintrodotto con una nota dei primi di settembre u.s. Ultimate le assunzioni della cosiddetta fase C le scuole, poi, mi dicono, sono indaffarate a utilizzare il personale docente assegnato sui posti di organico aggiuntivo. In teoria tali posti dovrebbero rappresentare una risorsa in quanto destinate a potenziare l’offerta formativa …. ma, a quanto ho saputo, finora sono stati utilizzati in via prioritaria per le  supplenze!!!!!
In sintesi, le innovazioni pare non abbiano prodotto significativi cambiamenti e, soprattutto, pare che non abbiano, per il momento, influito minimamente sul processo di insegnamento.   Che dire?  Il mio auspicio è che, come sempre, la competenza, l’impegno e la passione dei docenti riescano a superare le difficoltà insite in questa ennesima “riforma “ della scuola continuando ad operare per garantire ai ragazzi un percorso di crescita cognitiva ed emotiva qualitativamente significativo. M.T.M
Documenti:
Scarica questo file (infolio15-16 n 1 definitivo.compressed.pdf)Infolio - dicembre 2015552 Kb