Torneo di Calcetto Memorial Peresson-Civitate

Venerdì 22 aprile, se foste capitati nella palestra di Moncalvo, avreste potuto osservare la travolgente euforia e la felicità di nove allievi della nostra scuola: Marco Iunnissi (il capitano), Tommaso Aloi, Paolo Cardello, Nicolò Dellagaren, Daniel Fauli, Mattia Semenzato, Paolo Tosato, Edoardo Muraca, Francesco Iunnissi, Mirko Tenuzzo. Quale la causa di tale entusiasmo? La vittoria nel torneo di calcetto dedicato alla memoria di Rossana Peresson Crisci ed Edoardo Civitate.
Per me che scrivo, quelli che potrebbero essere per altri soltanto nomi di persone scomparse, sono invece radicati molto bene nella memoria: Rossana Peresson era una brillante e risoluta docente di Matematica, conosciuta quando insegnava ancora a Montiglio, prima di trasferirsi a Castell'Alfero, ed io a quell'epoca ero una studentessa delle scuole medie; Edoardo Civitate è stato mio alunno in terza media, nell'anno 2010-2011, a Montiglio e ha finito tragicamente la breve corsa della sua vita in sella alla sua amatissima moto.
Sono particolarmente orgogliosa del fatto che proprio alcuni miei attuali studenti fossero nella squadra che, con sorpresa e soddisfazione di tutti, in particolar modo del professore di Scienze Motorie Enrico Ferraris che li ha seguiti in questa avventura, ha sbaragliato le altre squadre partecipanti: Castell'Alfero, Cocconato, Moncalvo, Montemagno, Montiglio, Refrancore, Rocchetta Tanaro, Nizza.

Il torneo si è disputato in due date: 8 aprile e 22 aprile; il 22 si sono giocati i quarti, le semifinali e le finali.

L'8 i nostri si sono confrontati con Moncalvo e Cocconato, riportando una vittoria schiacciante contro la prima (6-0), più sofferta con la seconda (1-0).

Il 22 aprile il match più combattuto è stato con Rocchetta Tanaro. La vittoria della partita, finita con un pareggio di 3-3, è stata quindi aggiudicata al Portacomaro tramite i rigori.

I ragazzi erano in semifinale!!!! Contro il Refrancore, non c'è stata storia, 3-0 per i nostri.

Intanto Castell'Alfero, la squadra data per favorita, aveva sconfitto il Montemagno.

Finale Castell'Alfero-Portacomaro: 4-2. Il risultato ha sorpreso pure i nostri allievi che, stando a ciò che mi hanno raccontato nei temi, avevano la convinzione, rivelatasi poi errata, che gli avversari si sarebbero accaparrati la coppa.

Grandi festeggiamenti sono scoppiati subito dopo; i genitori presenti e gli amici, nonché il nostro Dirigente scolastico, hanno saputo valorizzare l'importante risultato raggiunto.

Bravissimi ai nostri alunni e al professor Enrico Ferraris!

  Anna F.