Progetti di Istituto

Biblioteca Scolastica Innovativa " Angela Chiappino"

biblioteche scolastiche innovative logoProgetto BIBLIOTECHE SCOLASTICHE INNOVATIVE - Piano Nazionale Scuola Digitale Azione #24 – Avviso MIUR n.7767 del 13/05/2016

La Biblioteca Scolastica " A Chiappino", grazie al finanziamento Miur, mette a disposizione a tutto il personale scolastico, agli alunni e ai genitori  e quindi anche alla comunità territoriale una piattaforma di prestito digitale MLOL Scuola accessibile 24 ore al giorno, 7 giorni su 7.
Ogni utente può fruire di una collezione di oggetti digitali sempre accessibili. Oltre 500.000 risorse ad accesso libero: una selezione completamente gratuita di ebook, audiolibri, spartiti musicali, risorse audio e video, e-learning, mappe e molto altro ancora.

Per accedere ai contenuti MLOL Scuola:
- chiedere le credenziali presso gli uffici della segreteria;
- Accedere alla Piattaforma MLOL cliccando su questo Link a MLOL;
- Inserire le credenziali (al primo accesso sarà chiesto di modificare la password) 

Sentieri da scoprire - Diario di Bordo

5 febbraio 2019- Prima lezione
Finite le lezioni ci prepariamo e andiamo al ristorante che si trova a pochi metri dalla scuola, anche questo è un modo per inserirsi nel territorio che intendiamo far conoscere più compiutamente ai bambini, riteniamo infatti importante visitare i luoghi, apprezzare l'esistente e scoprirne la bellezza. Il passaggio successivo avviene in aula con l'esplorazione delle aspettative relative alle attività pomeridiane che vengono appuntate sinteticamente su un cartellone. Si esce quindi dalla scuola, i bambini vengono coinvolti subito in una caccia al tesoro che li stimola a localizzare - direttamente e sulla base di conoscenze e memorie personali - alcuni punti significativi del paese (banca, posta, raccolta abiti usati, campana del vetro, casetta dell'acqua, raccolta pile/ medicinali scaduti, farmacia, chiesa, scuola).
Il percorso assume la forma di un anello che gira intorno al concentrico, ai bambini viene chiesto di memorizzare quanto visto e vengono scattate foto delle diverse tappe.
Rientrati in aula, si vede sulla lim con google maps e street view, una visione dall'alto del paese e vengono evidenziati alcuni particolari, il gruppo classe viene quindi diviso in piccoli gruppi di lavoro, ognuno di essi realizza una piantina della parte antica del paese (torrione e ricetto) discutendo insieme le modalità riguardanti la realizzazione giungendo ad un lavoro condiviso.
Il testo della caccia al tesoro:
1 - MA CHE BELLO, SEI CONTENTO
DI STAR GIOCANDO CON TANTO DIVERTIMENTO?
ADESSO ANDIAMO IN UN LUOGO IN ZONA CENTRALE
CON UN INSEGNA ROSSA SUL PORTALE
OGNI GIORNO SI RITROVANO E STANNO AD ASPETTARE
PERCHÈ È DOVE I RISPARMI SI POSSON PORTARE
 
2 -IL BIGLIETTO CHE ADESSO DOVETE CERCARE
HA PENSATO BENE DI ANDARE A GIOCARE.
SE UNA LETTERA VOLETE MANDARE
IN QUALE UFFICIO DOVETE ANDARE?
SOLO CON I GRANDI L'ACCESSO È CONSENTITO
ORSÙ DUNQUE AVETE CAPITO?
 
3 -PER VENIRE DA ME DOVETE FARE
UN GIRO DEL TORRIONE DA COMPLETARE.
SE AVETE VESTITI CHE PIÙ NON METTETE
PORTATELI DA ME E POI VEDRETE
A CHI BISOGNO NE HA
SICURAMENTE UN VALIDO AIUTO AVRÀ.
 
4 -IO SONO VERDE E SEMBRO UN CAMPANONE
PERCHÈ È DENTRO AL MIO PANCIONE
CON GRAN FRACASSO CHE BUTTI DI VETRO OGNI OGGETTO
CHE SIA PICCOLO, GRANDE O STRETTO
TUTTO CIÒ CHE RACCOLTO VERRÀ
UNA NUOVA VITA BEN PRESTO AVRÀ.
 
5 -IL BIGLIETTO CHE CERCATE
VICINO AD UNA CASETTA DI LEGNO LO TROVATE.
ATTENZIONE NON SI TRATTA DI UNA CASA QUALUNQUE,
PERCHÉ DISSETA, AVETE CAPITO DUNQUE?!
IN QUESTA CASETTA C'È ACQUA FRESCA E PURA
ED È IL COMUNE CHE SE NE CURA
 
6 -ANCHE NOI SERVIAMO PER DARE NUOVA VITA
AD OGGETTI CHE PER LORO SEMBRA ORMAI FINITA
SICURAMENTE ANCHE PER LORO CI SARÀ
UNA SECONDA POSSIBILITÀ
SIAMO I RACCOGLITORI DI MEDICINALI E PILE
DAI PORTACI LÌ, SII GENTILE!

7 -CONTINUA GIOCOSA LA CACCIA AL TESORO,
SARÀ UNA FATICA E UN VERO LAVORO,
VI ASPETTANO ANCORA DIFFICOLTÀ
E VEDIAMO ALLA FINE CHI CI RIUSCIRÀ.
DOVE COMPRI LE MEDICINE C'È IL BIGLIETTO
ALTRO NON VI DICO, PRESTO, VI ASPETTO!
 
8 - IL PROSSIMO BIGLIETTO NON CI CREDETE
SI TROVA IN UN POSTO SILENZIOSO, VEDRETE.
OGNI DOMENICA SI PUÒ ANDARE
A PRENDER L’OSTIA E PREGARE,
NON FATE PERO’ CONFUSIONE,
IL BIGLIETTO STA LÌ ACCANTO AL PORTONE.
 
9 -CARI BAMBINI L'ULTIMO BIGLIETTO
HA VOLUTO FARVI PROPRIO UN BEL DISPETTO:
SAPETE DOVE HA DECISO DI STARE NASCOSTO?
IN UN POSTO CHE VOI DOVETE FREQUENTARE AD OGNI COSTO,
TUTTI I SANTI GIORNI, TRANNE QUANDO È FESTA, PER FORTUNA
MA OGGI VI TOCCA TORNARCI, CHE SFORTUNA!
IL POSTO LO CONOSCETE MEGLIO DI ME
TRA QUADERNI, LIBRI E MATITE AHIMÈ
FORSE AL BIGLIETTO È VENUTA VOGLIA DI IMPARARE,
PRESTO, IN CLASSE ANDATELO A CERCARE!


PARTENZA:        scuola
biglietto n. 1        banca
biglietto n. 2        posta
biglietto n. 3        raccolta abiti usati
biglietto n. 4        campana del vetro
biglietto n. 5        casetta dell'acqua
biglietto n. 6        raccolta pile/medicinali scaduti
biglietto n. 7        farmacia
biglietto n. 8        chiesa
biglietto n. 9        scuola
ARRIVO:        scuola
sentieri1
sentieri1b
sentieri1c
sentieri1d
1/4 
start stop bwd fwd


Secondo appuntamento: torniamo a mangiare all’Antico Ricetto, l’occasione è perfetta per riflettere sul nome stesso del luogo e sui toponimi in generale che ancora indicano particolari località; come risulta da Portacomaro nel Medioevo, Guida turistica Comune di Portacomaro, il paese conserva la struttura del Ricetto come “gruppo di case contadine protette da un muraglione, per il ricovero della popolazione e la custodia dei raccolti in caso di pericolo”. Sotto questo concentrico c’è un terreno ricco di 'tu' (tufo, in piemontese indica un deposito solido di sabbie) nel quale spesso, sono stati scavati passaggi e “crutin”, piccole cantine sotterranee a temperatura costante, anche il ristorante ne ha uno, finito il pranzo il signor Roberto lo fa vedere ai bambini e ne spiega le caratteristiche.

Oltre ai “crutin” in tutta la zona, sempre scavati nel tufo, si trovano sia cunicoli che, secondo alcune fonti orali, collegherebbero diversi luoghi strategici, sia ricoveri per attrezzi agricoli che andremo a cercare nelle prossime uscite.

Torniamo in aula, i bambini riprendono i disegni-mappe fatti la volta scorsa per completarli.

L’uscita di oggi è in località Pollaro, una conca naturale su cui si affacciano da un lato la Casa di Riposo e dall’altro la Palestra Comunale, qui anni fa è stato realizzato, con finanziamento regionale, il parco Iqbal Masih in collaborazione tra il Comune e le scuole medie, frequentate allora proprio da alcuni genitori degli alunni della seconda. Vennero eliminate piante infestanti e piantate essenze arboree e arbusti per ottenere un bosco naturale, la scuola media raccolse poi tutto il materiale in una pubblicazione.

Dal fondovalle, risaliamo verso la casa di Riposo, il sentiero del Pollaro segnato sulle mappe purtroppo è franato in diversi punti, ne prendiamo un altro che ci porta sotto la Vigna del Papa, vigna piantumata nel 2012 in onore di papa Bergoglio. Molte sono le osservazioni su viti, piante, buchi, tracce di animali, natura e attività umane, i bambini individuano foglie, gemme, alberi, raccolgono parecchi reperti - conosciuti e non – che portiamo a scuola da osservare.

In aula raccontiamo poi la storia di Iqbal, troviamo su Internet alcune fotografie e un breve video.

Allegati

Foto: Mappa - Piantina - Parco del Pollaro - Potature - Trogolo - Vigna del Papa - Iqbal Masih - Crutin del Ricetto
sentieri2
sentieri2a
sentieri2b
sentieri2c
sentieri2d
sentieri2e
sentieri2f
1/7 
start stop bwd fwd

Nei primi due incontri del PON siamo usciti con i bambini per il paese e nel parco del Pollaro, abbiamo scattato fotografie e raccolto reperti che abbiamo portato a scuola. Oggi guardiamo sulla Lim le foto scattate e raccogliamo le osservazioni dei bambini, le stesse foto ci serviranno per costruire i modellini degli ambienti osservati. Ciascun bambino è invitato a fissare in un piccolo disegno il particolare che lo ha colpito maggiormente: molti riproducono il trogolo sotto il noccioleto che al suo interno aveva conservato un po’ di neve.
Apriamo una parentesi sulle parole in dialetto - avrete sentito dire… -, sui nomi degli attrezzi, sulle esclamazioni e in generale sulla conoscenza che i bambini hanno della lingua locale, li scrivo sulla lavagna con la traduzione. Parliamo ancora dei materiali da costruzione, dell’argilla per fare i mattoni e i coppi che si producevano alla fornace locale ora chiusa a causa della crisi dell’edilizia.
Disposto su un banco quanto raccolto nell’uscita precedente: foglie, gemme, ghiande germogliate e non, fiori (maschile e femminile del nocciolo), gusci di chiocciole, noci, nocciole… diamo ai bambini le lenti d’ingrandimento per cogliere particolari poco visibili ad occhio nudo. Contiamo gli anelli di accrescimento di una sezione di tronco proveniente dal laboratorio ambientale e di un'altra sezione tagliata in orizzontale e in verticale per osservare anche le venature del legno.
Mentre un gruppo lavora in classe, l’altro scende a verificare come è fatto il piano che dà sul cortile: ci sono i mattoni a vista e le volte a botte già viste alla Locanda; ritroviamo alcuni pezzi di argilla usati nel progetto continuità, li mettiamo in una bacinella con un po’ d’acqua per verificarne le proprietà, poi ne faremo dei piccoli mattoni.
Infine con il cartoncino costruiamo alberi diversi che, fissati su un cartone, serviranno ad impostare il plastico del bosco spontaneo sottostante la vigna, in seguito proveremo a riprodurre la Casa di Riposo dove ci rechiamo a mensa.
Allegati: Alberi in cartoncino - Ri-vediamoci - Visti - Nocciolo fiore f - Nocciolo fiore m.
sentieri3
sentieri3a
sentieri3b
sentieri3d
1/4 
start stop bwd fwd

MiniOlimpiadi della lettura 2019

uscita biblioteca 300Quale modo più piacevole per avvicinare gli allievi al fantastico mondo della lettura, se non una sana e piacevole competizione?
Gli alunni di scuola primaria e secondaria di I grado  si sono impegnati nella lettura del testo “Alice nel paese delle meraviglie” di Lewis Carroll e dal 2 maggio potranno sfidarsi on line nella soluzione di esercizi e test inerenti il testo letto.
I bimbi delle scuole dell'infanzia, che hanno letto il libro con l'aiuto delle loro insegnanti, si sono cimentati in disegni e produzioni artistiche che saranno in mostra il giorno della premiazione.

 PROVA SCUOLA PRIMARIA

 PRIMA PROVA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO                           SECONDA PROVA SCUOLA SECONDARIA

Le “Mini Olimpiadi della lettura“, organizzate dalla commissione Biblioteca dell’Istituto Comprensivo di Rocchetta Tanaro, coordinata dalla prof. Silvia Alessio, si concluderanno  il 25 maggio 2019 con la premiazione delle squadre vincitrici e delle classi partecipanti all’iniziativa.
Le  MiniOlimpiadi della lettura sono alla seconda edizione. Lo scorso anno 220 ragazzi ,appartenenti alle classi quarte e quinte delle scuole primarie di Refrancore e Portacomaro e alle classi prime e seconde delle scuole secondarie di I grado di Rocchetta  Tanaro, Portacomaro e Refrancore   si erano impegnati nella lettura del testo “La Fabbrica di Cioccolato” di R. Dahl sfidandosi  on line nella soluzione di esercizi e test:  tutti gli alunni partecipanti, avevano  dimostrando  un’ottima preparazione.


PON Cittadinanza digitale "Penso e Creo"

LOGO pocNell’ambito della programmazione dei Fondi Strutturali Europei (FSE)–Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento”2014- 2020,  Asse I – Istruzione – Fondo di Rotazione  è stato autorizzato il progetto “PENSO e CREO”, presentato  da questo Istituto ai sensi dell’avviso Prot. 2669 del 03/03/2017  “Avviso pubblico per lo sviluppo del pensiero logico e computazionale e della creatività digitale e delle competenze di “cittadinanza digitale”.
    Con il progetto veranno realizzati percorsi formativi che, attraverso esperienze significative e stimolanti, favoriscano la motivazione allo studio, il coinvolgimento personale degli alunni, l’acquisizione delle competenze chiave di cittadinanza con particolare riferimento alle competenze digitali  “riconosciute a tutti gli effetti come competenze di base, nonché requisito fondamentale per lo sviluppo economico del nostro Paese e per l’esercizio di una piena cittadinanza nell’era dell’informazione e della cosiddetta Internet Society.

Leggi tutto: PON Cittadinanza digitale "Penso e Creo"

Progetto "Per una scuola innovativa, di ognuno e di tutti"

Fondazione CRAstiCon il supporto finanziario della  Fondazione Cassa di Risparmio di Asti,  l'Istituto Comprensivo  attua iniziative finalizzate a  favorire l’inserimento, l’accoglienza e  un adeguato supporto  scolastico agli alunni diversamente abili e con Bisogni Educativi Speciali a rischio di insuccesso scolastico e formativo.

 Come previsto dal progetto, le attività  si sono sviluppate in quattro direzioni:
a.    Interventi  a supporto di studenti, famiglie e docenti;
b.    Interventi previsti per il recupero delle abilità di base per il raggiungimento di competenze minime da parte di tutti gli alunni;
c.    Interventi previsti per  l’integrazione   attraverso esperienze significative  e motivanti;
d.    Percorsi formativi per i docenti.

Leggi tutto: Progetto "Per una scuola innovativa, di ognuno e di tutti"

Percorsi interattivi tra le colline del Monferrato


Nell’ambito della programmazione dei Fondi Strutturali Europei (FSE) –Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento”2014- 2020 -  è stato autorizzato il Progetto presentato da questo Istituto ai sensi dell’avviso n. 4427 del 2/05/2017 "Potenziamento dell'educazione al patrimonio culturale, artistico," paesaggistico" . Il progetto, denominato “PERCORSI INTERATTIVI TRA LE COLLINE DEL MONFERRATO DA UNA RIVA ALL'ALTRA DEL TANARO”, è sto finanziato  con 28.328 €  per l’annualità 2018/19 (Codice progetto: 10.2.5A-FSEPON-PI-2018-61).

Leggi tutto: Percorsi interattivi tra le colline del Monferrato

Parlare il futuro

Nell’ambito della programmazione dei Fondi Strutturali Europei (FSE) –Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento”2014- 2020 - “Progetti di inclusione sociale e lotta al disagio nonché per garantire l’apertura delle scuole oltre l’orario scolastico soprattutto nelle aree a rischio e in quelle periferiche” , è stato autorizzato il Progetto presentato  da questo Istituto ai sensi dell’avviso n. 1953 del 21/02/2017, denominato “PARLARE IL FUTURO”,  per l’annualità 2018/19 (Codice progetto: 10.2.2A-FSEPON-PI-2017-247). 

Leggi tutto: Parlare il futuro

Progetto FSE PON 2014-20: "Tempi supplementari"


L'istituto comprensivo di Rocchetta Tanaro ha partecipato al bando PON “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020. Avviso pubblico 10862 del 16/09/2016 “Progetti di inclusione sociale e lotta al disagio”. Asse I – Istruzione – Fondo Sociale Europeo (FSE). Obiettivo specifico 10.1. – Riduzione del fallimento formativo precoce e della dispersione scolastica e formativa. Azione 10.1.1 – Interventi di sostegno agli studenti caratterizzati da particolari fragilità" con il progetto: "Tempi supplementari".

Leggi tutto: Progetto FSE PON 2014-20: "Tempi supplementari"

Atelier creativo

Presso la scuola secondaria di Rocchetta Tanaro, è stato allestito l'atelier creativo finanziato dal MIUTR nell'ambito del Piano Nazionale Scuola Digital,e  Azione #7, a disposizione delle scuole dell'Istituto.

Leggi tutto: Atelier creativo

" La buona scuola siamo noi!"

 logo Fondazione Cassa di Risparmio di ASTI
Con le attività del progetto realizzato con il supporto finanziario della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti,  nel 2015  si sono attuate iniziative finalizzate a  favorire l’inserimento, l’accoglienza e  un adeguato supporto  scolastico agli alunni in situazione di svantaggio culturale e sociale e /o con Bisogni Educativi Speciali (B.E.S.), a rischio di insuccesso scolastico e formativo

Leggi tutto: " La buona scuola siamo noi!"

PON - Fondi Strutturali Europei


Leggi tutto: PON - Fondi Strutturali Europei

Progetto PON 2014-20: Scuole in rete per una didattica inclusiva

 
L’IC di ROCCHETTA TANARO  ha partecipato al bando FESR- PON – AVVISO LAN/WLAN “Per la Scuola – Competenze e Ambienti per l’Apprendimento” 2014 -2020 con un progetto per la realizzazione  delle infrastrutture di rete LAN/WLAN. (Avviso 1/9035 del 13/07/2015). Il Progetto è stato valutato ammissibile per un importo pari a € 18.500.

Titolo progetto: Scuole in rete per una didattica inclusiva

Clicca sull'immagine per visionare un breve Video di documentazione


Descrizione del progetto
: Il progetto metterà a disposizione dei docenti e degli alunni una infrastruttura di rete WiFi controllata  che permetterà la condivisione delle risorse informatiche dell’istituto tra cui l’accesso ad internet.
Docenti e discenti potranno  usufruire di servizi on line quali il registro elettronico, comunicazioni scuola famiglia, ricerca di informazioni sul web, utilizzo di risorse didattiche e libri di testo digitali.
Sarà possibile,inoltre, creare e gestire lezioni multimediali, fruibili in modo collaborativo sia da tablet che da personal computer, qualsiasi sia il sistema operativo.
Sono previsti strumenti di fruizione individuale e collettiva per gestire distribuire e controllare le lezioni nella lan oltre che per facilitare e gestire l’accesso alla rete e ad internet.

Leggi tutto: Progetto PON 2014-20: Scuole in rete per una didattica inclusiva

Festa della Scienza - 4 giugno 2016

Tutti i genitori sono invitati ad accompagnare i propri figli alla FESTA DELLA SCIENZA, che si svolgerà in data 4 GIUGNO 2016, dalle ore 9 alle ore 12,30 nei locali e nelle aree adiacenti l'edificio scolastico di REFRANCORE. Essa è organizzata da questa istituzione scolastica nell’ambito della manifestazione Sotto i campanili...1,2,3 Scienza, curata dall'Associazione Scienza sotto i campanili che si terrà nella settimana dal 24 maggio al 4 giugno. Nella giornata del 4 gli allievi presenteranno le attività di tipo sperimentale preparate nel corso dell’anno scolastico.

Leggi tutto: Festa della Scienza - 4 giugno 2016

Progetto PON 2014-20: Apprendere con la LIM

 

L’Istituto Comprensivo di Rocchetta Tanaro  ha partecipato  al bando Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020. – Asse II Infrastrutture per l’istruzione – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) – Obiettivo specifico – 10.8 – “Diffusione della società della conoscenza nel mondo della scuola e della formazione e adozione di approcci didattici innovativi” (Nota prot. n. 12810 del 15/10/2015 – FESR – Realizzazione ambienti digitali) con il progetto “Apprendere con la LIM.”
L’azione di riferimento è la 10.8.1 “Interventi infrastrutturali per l’innovazione tecnologica, laboratori di settore e per l’apprendimento delle competenze chiave del PON per la scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento 2014-2020, sottoazione 10.8.1.A3 Ambienti digitali”.

Leggi tutto: Progetto PON 2014-20: Apprendere con la LIM