Scuola Secondaria di Refrancore "Vergano"

SMS REFRANCORE - Mostra "Il grido della Terra"

Lunedì 28 novembre, la nostra scuola ha ospitato la mostra fotografica introduttiva all’Enciclica Laudato si' di Papa Francesco dal titolo Il grido della terra. Attraverso le parole di papa Francesco, immagini suggestive, esempi e attualizzazioni, la mostra ci ha ricordato quelle buone pratiche da adottare per migliorare la cura della casa comune.

La mostra, curata dall’Università della Terza Età, da Valle Belbo Pulita, dall’ Azione Cattolica e dall'associazione Memoria Viva di Canelli, formata da 12 grandi pannelli, è stata presentata dal maestro Romano Terzano, che ci ha spiegato la concordanza di vedute da parte degli scienziati con i contenuti dell’enciclica del Papa. Il maestro si è soffermato in particolare sulla questione educativa, vista sotto l’aspetto pedagogico, per evitare di indurci a criminalizzare chi ancora non si comporta virtuosamente o di offrire premi a chi compie semplicemente il proprio dovere di cittadino rispettoso dell’ambiente.

Ha fatto confronti con realtà virtuose dove la raccolta differenziata raggiunge ottimi livelli e allora “Perché non possiamo farlo anche noi” ?

«Un vero approccio ecologico diventa sempre un approccio sociale, che deve integrare la giustizia nelle discussioni sull’ambiente, per ascoltare tanto il grido della terra quanto il grido dei poveri» - Laudato si’, 49

 

 




















SMS REFRANCORE - Uno scrittore a scuola

All'interno dell'iniziativa Libriamoci: giornate di lettura ne lle scuole, promossa dal Centro per il libro e la Lettura (MiBACT) e dalla Direzione generale per lo studente (MIUR), la nostra scuola ha ospitato anche quest'anno lo scrittore Claudio Conti. Lo scrittore ha descritto il processo speculativo che porta alla “confezione” della storia, dalla decisione su quale storia raccontare, la scelta dei personaggi e la loro “animazione”, alla scelta del linguaggio, la strutturazione della trama, l’importanza dell’ambiente.

Per trovare le giuste storie bisogna sapere guardare, ascoltare e annusare, ma soprattutto “sentire” con il nostro cuore: Non si vede bene che con il cuore, l’essenziale è invisibile agli occhi!




SMS REFRANCORE - Giochiamo con i numeri!

Martedì 15 novembre, presso i locali della nostra scuola, si svolgeranno i "Giochi d'Autunno" organizzati dal Centro PRISTEM della Università Bocconi di Milano.

In cosa consistono? Si tratta di una serie di giochi matematici che gli studenti devono risolvere individualmente nel tempo di 90 minuti. E poi?
Al termine della gara, il Responsabile d’Istituto invierà i fogli-risposta al Centro PRISTEM. Una commissione, nominata dal Centro, correggerà tali schede e comunicherà il nome dei vincitori entro il 31 gennaio 2017.

La Matematica non è un gioco, ma i giochi possono rivelarsi alleati preziosi per COINVOLGERE gli studenti, IMPARARE a ragionare al di là del calcolo e delle formule e DIVERTIRE in modo serio e intelligente.

Prof.ssa Callegher e Prof.ssa Despali

“Hanno detto che le cifre governano il mondo. Può dar-
si. In ogni modo sono certo che le cifre ci mostrano se
è governato bene o male”.
Wolfgang Goethe

SMS REFRANCORE - Il nostro Focus!

La prof.ssa Stefania Callegher, il prof. Fusi e i ragazzi della IIA di Refrancore hanno creato il nuovo numero del giornalino FOCUS, partecipando così al concorso "FOCUScuola: redazioni di classe". Per leggere il giornalino, è necessario scaricare il file allegato. Il concorso prevedeva l'ideazione di un numero del giornalino, scegliendo almeno tre delle rubriche proposte. La classe ha selezionato:

1) COME FUNZIONA? LE LEVE DEL CORPO UMANO;
2) COME E' FATTO? L'ELETTROCALAMITA;
3) DOMANDE&RISPOSTE

La rubrica "Come è fatto?" ha visto la partecipazione della classe IIIB.



 

SMS REFRANCORE - Premiazione del concorso “ Inventa un mito” al Classico

Martedì 17 maggio, presso l' Aula Magna Sella, è avvenuta la premiazione del Concorso “Inventa un mito”, indetto dal liceo Classico e dal Liceo Artistico di Asti e destinato ai ragazzi delle scuole medie di Asti e provincia. Il Concorso prevedeva l'esecuzione di disegni e scritti sul tema del mito: elaborati figurativi e scritti volti ad esprimere la propria fantasia per creare immagini, figure, leggende. Il mito, argomento ideale per catturare quei ragazzi che amano ancora sognare e fantasticare, appassiona e avvince da sempre gli uomini, esprime potenza, forza, gioia, dolore, colore e tanta, tanta fantasia. Nella graduatoria dei premiati, per la sezione scrittura di un racconto, ci siamo aggiudicati i primi tre premi! Al primo posto, Sofia Accornero (IIIB), al secondo posto, un lavoro di gruppo di Capellino Francesca, Buzzegoli Matilde e Stella Sacco (IIIA), al terzo posto Eleonora De Grandi (IIIB). Le ragazze hanno lavorato con passione, manifestando grandi doti nella scrittura. Complimenti ragazze, continuate a scrivere!





SMS REFRANCORE - CORSO DI SPAGNOLO: UN ALTRO TRAGUARDO RAGGIUNTO

Complimenti ai ragazzi della terza A e B che, nonostante i numerosi impegni di questo loro ultimo anno di scuola media, sono anche riusciti a partecipare al corso di Lingua Spagnola promosso dalla nostra scuola. Da questo momento saranno in grado di stringere amicizia con i loro coetanei spagnoli o andare in giro per le ciudades di Spagna alla ricerca di tapas e paella senza paura di perdersi. Adesso…manca solo un biglietto per Madrid!

SMS REFRANCORE - Torneo di calcetto a scuola

Moncalvo…palestra “LE VALLETTE”...15 Aprile 2016…ore 20.30…fischio di inzio…..comincia la tanto attesa sfida tra gli insegnanti e i vincitori del torneo 2014/2015 di calcio a 5 “Memorial Peresson & Civittate”. L’incontro è molto sentito da entrambe le parti e dalle tribune arriva un tifo assordante.

Le squadre si studiano, si rispettano reciprocamente e mettono in campo tutte le loro doti tecniche,tattiche e atletiche. Durante tutto l’incontro sono stati messi a confronto l’ esperienza degli insegnanti, non proprio giovanissimi, contro l’ entusiasmo dei giovani studenti, comunque tutto nel rispetto delle regole e del sano divertimento. Il punteggio finale è andato a favore dei professori che anche in un campo da calcio hanno saputo insegnare ai ragazzi che una sconfitta è solo un modo per rialzarsi e sapersi migliorare. In attesa della prossima sfida si ringraziano ancora una volta gli organizzatori e tutti coloro che si sono impegnati per rendere possibile questa magnifica manifestazione.

Scuole partecipanti: S.M. Montiglio, S.M. Cocconato, S.M. Refrancore, S.M. Castell’Alfero, S.M. Rocchetta Tanaro, S.M. Moncalvo, S.M. N.S.G. Nizza Monferrato, S.M. Portacomaro.

VINCITORE 2015/2016
S.M. PORTACOMARO









SMS REFRANCORE - Arrivano i gemelli francesi di Menton!

Nuovo capitolo del gemellaggio con il Collège “Vento” di Menton, un progetto ormai pluriennale che attraverso le varie tappe ha già coinvolto centinaia di allievi e di famiglie e che per il terzo anno, dopo numerose edizioni a Refrancore, si è esteso anche a Rocchetta Tanaro.Dopo la permanenza dei nostri allievi a Menton nel mese di aprile, il percorso di accoglienza in Italia dei gemelli è iniziato con il benvenuto corale da parte di tutti gli allievi e i docenti, le famiglie ospitanti, il Dirigente Ferruccio Accornero, i Sindaci e i Responsabili dei Servizi dei due Comuni presso i rispettivi plessi scolastici.

Nel primo pomeriggio, attività ludico-sportiva nella palestra della scuola Media di Rocchetta Tanaro, a cura del Prof. Fusi.



Per il secondo giorno è stata proposta la visita al centro storico di Asti (già animato dalla presenza di tanti alpini) e del Museo dell’Immaginario di Antonio Catalano, con momenti di grande magia; nel pomeriggio, la visita e un laboratorio di pittura presso lo storico Palazzo Mazzetti di Asti.


Il terzo giorno, visita della splendida reggia di Venaria Reale, con un percorso guidato mirato alla realizzazione di autoritratti da parte degli allievi.



La quarta giornata è stata vissuta nei due Comuni: gli allievi ospitati dalle famiglie di Refrancore hanno assistito a una lezione interdisciplinare di scienze e anatomia, guidati dalla Prof.ssa Callagher e dal Prof. Fusi; quindi, hanno visitato il laboratorio scientifico con presentazione di fotografie da satellite per studiare la biodiversità e stampe in 3d, guidati da l biologo Richard Vernel e da Christopher Irwin; poi, tappa obbligata alle Cantine Goggiano, che ogni anno partecipano con calore e affetto al progetto. I “gemelli” degli alunni di Rocchetta Tanaro hanno invece partecipato a un interessantissimo Atelier creativo proposto dall’artista Silvia Ravetto, per poi concludere anch’essi l’itinerario all’insegna del vino, accolti calorosamente dalle cantine “Post dal vin”. La giornata si è conclusa con la serata finale con le famiglie, gli insegnanti, le autorità, con esibizioni in italiano e in francese, canti e balli, presso l’accogliente Pizzeria “La tana del Coniglio” di Refrancore.Infine, venerdì, gran finale nel Parco di Rocchetta Tanaro, guidati da Davide Bologna, e, nel pomeriggio, il congedo dai gemelli.. forse non definitivo, visto che già alcune famiglie stanno organizzando nuovi incontri per i mesi estivi.

Anche in questa edizione, il personale della scuola, gli abitanti e le famiglie ospitanti dei paesi coinvolti (Refrancore, Rocchetta Tanaro, ma anche Cerro Tanaro, Viarigi, Quattordio...) hanno saputo creare un meraviglioso clima di accoglienza, di calore, di affetto che, secondo le insegnanti organizzatrici, (M.me Stella, M.me Bornand, la Prof.ssa Ponzone e la Prof.ssa Viglione) ha dimostrato ancora una volta la validità di questa esperienza culturale, linguistica ma soprattutto profondamente umana.

Dopo queste intense settimane di attività e di amicizia, senza perder tempo, si pensa al futuro di questo progetto che va già verso il suo ottavo compleanno!

Il progetto è realizzato in collaborazione con i Comuni di Refrancore e Rocchetta Tanaro e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti.



SMS REFRANCORE - Tutti al Salone del libro!

Lunedì 16 maggio 2016, le classi IA, IIA, IIIA e IIIB della scuola Maggiora Vergano di Refrancore sono andate al Salone del Libro di Torino. La mattinata è stata ricca di incontri: la classe IA e IIA hanno partecipato all'incontro "Da Berlin a Human: il domani che verrà?" con Fabio Geda, Marco Magnone e Tommaso Percivale. Il tema del futuro già presente, fatto di tecnologie che si fondono con il nostro corpo e di un passato alternativo, in cui un virus mortale ha fatto scomparire gli adulti, ha entusiasmato i ragazzi!
Nello stesso momento, gli allievi delle classi IIIA e IIIB hanno assistito alla presentazione de "La leggenda di Zumbi" con Fabio Stassi e Federico Appel, ambientata in Brasile nel XVII secolo, al tempo di colonialisti e di schiavisti. Zumbi, il guerriero leggendario che si ribella e guida gli schiavi brasiliani nella rivolta contro l'esercito portoghese, ha riscoperto ancora una volta il valore della lotta per la libertà contro l'ingiustizia.

   


     

Nel pomeriggio, dalle ore 17.00 alle ore 18.30, gli alunni della classe IIIB hanno presentato allo STAND MIUR il progetto "Literature in love", legato al CLIL in PIEMONTE, svolto a scuola con la prof.ssa di inglese Tiziana Baeli e la prof.ssa di italiano Silvia Alessio. Il lavoro finale è un blog, visionabile al seguente indirizzo: http://literatureinloverefrancore.blogspot.it
La prof.ssa Baeli ha brevemente riassunto il motivo del progetto: "Per motivare gli studenti e assicurarci il loro coinvolgimento e la loro partecipazione, abbiamo voluto raccontare la storia tra Troilo e Cressida dal punto di vista del sentimento che (non) li univa. Consapevoli del fatto che, considerata l’età dei nostri studenti, si tratta di un argomento che suscita curiosità e che innesca la volontà di comunicare e condividere particolari stati d’animo ed esperienze che si vivono, si stanno vivendo o si sono vissute. Abbiamo così creato un Blog, in cui i nostri ragazzi, sotto le mentite spoglie di Troilo, Cressida, Pandarus, Diomede, ecc, hanno espresso il loro modo di pensare all’amore, all’amicizia, alla fedeltà, alla famiglia, nel modo social a cui sono abituati, ma a scuola, in gruppo, con il confronto e…in lingua inglese."
L'alunna Carlotta Gatti ha esposto anche il punto di vista dei ragazzi: tutti molto felici dell'esperienza! La classe ha osservato e analizzato attraverso due personaggi dell’Iliade - ripensati e rivisti successivamente nelle opere di Boccaccio, Chaucer e Shakespeare - l’evoluzione del mito dall’antica Grecia al teatro rinascimentale elisabettiano. Dopo una presentazione in PowerPoint per introdurre il progetto e per recuperare le informazioni che gli studenti possedavano già sull’Iliade è stata introdotta la figura dell’eroe/mito e del vocabolario specifico, passando da "Il Filostrato" di Boccaccio a "Troilus and Criseyde" di Chaucer e all'analisi di cinque atti della tragedia di Shakespeare visti con gli occhi di Aristotele.

  

SMS REFRANCORE - Ancora scacchi!

Ottima prova delle nostre allievi ad Asti venerdì 8 aprile 2016: un buon sesto posto complessivo per la nostra scuola. Giocare a scacchi è bello, è formativo ed è un modo per conoscere persone e luoghi andando in altre città per partecipare ai tornei. Chi partecipa alle competizioni a squadre impara l’importanza dell’amicizia e dell’armonia tra i compagni: spesso le squadre affiatate ottengono risultati migliori rispetto ad altre composte da giocatori più titolati ed esperti. Le ragazze di Refrancore lo hanno dimostrato. Bravissime!!!

SMS REFRANCORE - 4 aprile - Una giornata a Torino per le classi III della scuola media di Refrancore: dal laboratorio sul d-day all'atelier creativo in lingua francese

E' stata una giornata piena di stimoli quella proposta agli alunni delle classi III della scuola media di Refrancore: due laboratori in due interessanti realtà torinesi.

Al mattino, alla scuola Holden, un laboratorio sul D-Day, il giorno in cui gli alleati sono sbarcati sulle coste della Normandia occupate dai nazisti, argomento su cui i ragazzi avevano già lavorato in classe attraverso un percorso storico interdisciplinare in italiano, francese e inglese. 
La Holden è una scuola  che vanta quattro proprietari d'eccezione: Alessandro Baricco, lo scrittore, Oscar Farinetti, l’inventore di Eataly, Carlo Feltrinelli, l’editore, e Andrea Guerra, noto manager italiano, mentre l'amministratore delegato è curiosamente Mauro Berruto, l’ex allenatore della nazionale di volley).
Nata come scuola di narrazione, ha come motto le ultime tre righe di 
The Catcher in the Rye:
It’s funny. Don’t ever tell anybody anything.
If you do, you start missing everybody.
J.D. Salinger
 
Dal 2013 la scuola si trova in una vecchia fabbrica di bombe, riconvertita in.... fabbrica di narratori, e vanta ogni anno dai 250 ai 300 studenti.
I nostri ragazzi sono stati guidati attraverso l'analisi di quattro film che in epoche diverse, con diverse retoriche e differenti linguaggi, hanno raccontato questo evento storico che ha cambiato i destini del mondo.




Nel pomeriggio i nostri alunni sono stati coinvolti in un'attività ludica presso la sede dell'Alliance Française di Torino, (la più importante in Italia), organismo internazionale che dal 2010 prosegue i progetti dell'Istituto Francese di Cultura, operando con personale altamente specializzato per la diffusione e la promozione della lingua e cultura francese, in collegamento con il CIEP di Parigi e con le sedi di tutto il mondo, proponendo al pubblico di tutte le età corsidi formazione, certificazioni linguistiche, laboratori, progetti ed eventi culturali,...  Il laboratorio in lingua francese è stato coordinato da due insegnanti madrelingua che hanno portato i nostri ragazzi a esprimersi in francese attraverso il gioco.

Due esperienze diverse, sicuramente due contributi importanti per quel bagaglio di cultura e di esperienze che ogni insegnante desidera fornire ai propri alunni per aiutarli ad affrontare il futuro scolastico e... perché no?.. di vita.
















SMS REFRANCORE - Campionato Giovanile di Scacchi – Fase provinciale

Asti, Sabato 19 marzo 2016

Ben 63 squadre, circa 300 ragazzi, hanno partecipato quest’anno alla gara provinciale di scacchi presso la scuola Baussano. Varie scuole dell’astigiano, sia primarie che secondarie di primo e secondo grado, hanno gareggiato per poter accedere ai campionati regionali, che si svolgeranno sempre ad Asti l’8 aprile.
Le squadre hanno giocato 6 turni, 2 al mattino e 4 al pomeriggio. Ogni squadra è formata da 4 giocatori, più eventuali riserve. In base ai punti totalizzati si sale in classifica: solo le prime tre squadre di ogni categoria passano ai regionali.
La maggior parte delle squadre dell’astigiano è allenata dagli istruttori del Circolo Sempre Uniti di Asti.
Le gare di sabato si sono concluse con la squadra femminile secondaria di primo grado di Refrancore al primo posto, seguita da Nizza e Canelli. Nell’ambito maschile, andranno ai regionali le squadre della scuola Jona, Brofferio e di Nizza. Hanno ottenuto un buon punteggio anche i ragazzi della scuola secondaria di primo grado di Refrancore, classificandosi quarti.

Cecilia Gianoglio
 









GRAZIE DI CUORE....

Giovedì sera nei locali della Pro Loco di Refrancore, il Presidente della Pro Loco sig. Valentino Lazzaro e il Vicepresidente sig. Silvano Anziano hanno gentilmente omaggiato la scuola sec. I grado Maggiora Vergano e la scuola primaria di Refrancore di due buoni di euro 250,00, per un totale di euro 500,00 da spendere presso la cartoleria Milly del paese.
Gli insegnanti Pierpaolo Sobrino e Luisella Novelli hanno ritirato i buoni. Bello è stato percepire il desiderio di volere aiutare la scuola, i ragazzi e gli insegnanti, con un gesto tanto significativo.
Refrancore è un piccolo paese, che ha il vantaggio di avere ancora una dimensione “familiare”, in cui è possibile trovare armonia, solidarietà e grande partecipazione.
Da parte di tutti noi….GRAZIE!!!


In alto, da sinistra: il prof. Pierpaolo Sobrino, il Presidente Valentino Lazzaro e il Vicepresidente della Pro Loco Silvano Anziano.
In basso: la maestra Luisella Novelli e il prof. Pierpaolo Sobrino





I RAGAZZI DELLA SCUOLA MEDIA DI REFRANCORE PER QUATTRO GIORNI SULLA NEVE NEL PARCO DEL GRAN PARADISO

Sembra il villaggio delle fiabe o dei cartoni animati di Heidi: le montagne coperte di neve, la chiesetta, il campanile, le case in legno e pietra, la bottega, i camosci…. Il tutto avvolto in un’atmosfera di grande armonia, silenzio, relax… con la sensazione che il mondo sia tanto tanto lontano. Eppure non è stato esattamente all’insegna del riposo fisico il programma proposto ai settanta eroi partiti da Refrancore per un soggiorno di quattro giorni a Rhêmes-Notre-Dame. A parte le vittime dell’influenza (cadute prima della partenza o sul campo di battaglia), il gruppo ha partecipato stoicamente a tutte le attività previste dal programma messo a punto dai professori: dagli sci, alle ciaspole, ai gommoni, agli slittini dello snow park,… ogni angolo di questa affascinante località è stato esplorato, attraversato, vissuto. Breuil, Chanavey, Pellaud, Thumel…. in tutte le frazioni di Rhêmes risuonano i passi e le voci dei nostri eroi refrancoresi. Nelle brevissime pause concesse, agli insegnamenti trasmessi dai sapienti maestri di sci si sono alternati le interessanti nozioni di “survival”, i deliziosi saggi di cucina valdostana, le serate scandite da conversazioni, barzellette (e che barzellette!), tornei di carte, di calcetto, da sedute in sala tv, da saggi canori a suon di chitarra…e dal meritato riposo nelle proprie stanze, tutte silenziose, contro ogni aspettativa. Stanchi, ma felici, sia i ragazzi che lo staff dei prof, perché la fatica, quella sana, fa bene al corpo e all’animo, alleggerisce i pensieri, supera le barriere, avvicina, crea complicità, sintonia, consolida le amicizie, e, perché no?, fa nascere amori. Fu vera gloria? Ai posteri l’ardua sentenza!