Scuola Secondaria di Refrancore "Vergano"

I “GEMELLI” FRANCESI DI MENTON ACCOLTI DALLE SCUOLE MEDIE E DAI COMUNI DI REFRANCORE E ROCCHETTA

Nuovo capitolo del gemellaggio con il Collège “Vento” di Menton, un progetto ormai pluriennale che attraverso le varie tappe ha già coinvolto centinaia di allievi e di famiglie e che per il quinto anno, dopo numerose edizioni a Refrancore, si è esteso anche a Rocchetta Tanaro.

Dopo la permanenza dei nostri allievi a Menton nel mese di aprile, il percorso di accoglienza in Italia dei "gemelli" è iniziato con il benvenuto corale da parte degli allievi, dei docenti, delle famiglie ospitanti, del Dirigente Ferruccio Accornero, dei Sindaci e dei Responsabili dei Servizi dei due Comuni presso i rispettivi plessi scolastici.

Nel primo pomeriggio, attività ludico-sportiva nella palestra della scuola Media di Rocchetta Tanaro, a cura del Prof. Chirone.

Per il secondo giorno è stata proposta la visita al centro storico di Asti e del Museo dell’Immaginario di Antonio Catalano, con un "jeu de piste" alla ricerca delle torri astigiane.

Il terzo giorno, coinvolgente laboratorio di cucina con lo Chef Gianni Bonadio presso la Scuola Alberghiera di Agliano Terme, durante il quale gli allievi francesi si sono sbizzarriti nella preparazione di raffinate ricette, tra le splendide colline patrimonio dell'UNESCO.

La quarta giornata è stata vissuta nei due Comuni: gli allievi ospitati dalle famiglie di Refrancore hanno visitato la Pasticceria Grossetti per conoscere il procedimento della preparazione dei famosi finocchini di Refrancore e naturalmente degustarli;  quindi, tappa obbligata alle Cantine Goggiano, che ogni anno partecipano con calore e affetto al progetto, presentando il processo della vinificazione... e offrendo un ricco buffet accompagnato dalla degustazione di Moscato e Malvasia. I “gemelli” degli alunni di Rocchetta Tanaro hanno invece partecipato a un'interessantissima visita guidata all'azienda "Il Panaté" di Mario Fongo, che produce, tra l'altro, le famosissime "lingue di suocera"; anche a Rocchetta, doverosa conclusione all’insegna del vino, accolti calorosamente dalla casa vitivinicola "Bologna". La giornata si è conclusa con la serata finale con le famiglie, gli insegnanti, il Dirigente, le Responsabili dei due plessi, le autorità, con esibizioni in italiano e in francese, canti e balli e un ricco buffet, presso l’accogliente circolo ACLI "Wojtila" di Cerro Tanaro.

Infine, venerdì, gran finale presso l'Azienda "Durando" e l'Agriturismo "Terra d'origine" di Portacomaro", con suggestivo percorso guidato tra vigneti e noccioleti e degustazione della deliziosa crema di nocciole; nel pomeriggio, il congedo dai gemelli tra pianti e lacrime... sicuramente non definitivo, visto che già si prevede una gita a Menton aperta a tutti i cittadini dei due comuni nel mese di giugno... e alcune famiglie stanno organizzando nuovi incontri per i mesi estivi.

Anche in questa edizione, tutto il personale della scuola, gli abitanti e le famiglie ospitanti dei paesi coinvolti hanno saputo creare un meraviglioso clima di accoglienza, di calore, di affetto che, secondo le insegnanti organizzatrici, (M.me Stella, M.me Bornand,  la Prof.ssa Ponzone e la Prof.ssa Viglione ) ha dimostrato ancora una volta la validità di questa esperienza culturale, linguistica ma soprattutto profondamente umana.

Dopo queste intense settimane di attività e di amicizia, senza perder tempo, si pensa al futuro di questo progetto che va già verso il suo decimo compleanno, ricorrenza che merita sicuramente un evento speciale!

Il progetto è realizzato in collaborazione con i Comuni di Refrancore e Rocchetta Tanaro.







SMS REFRANCORE - Terzo posto al XIII concorso nazionale "I colori della vita"

Congratulazioni agli alunni della prima IA che alla XIII edizione de "I colori della vita" si sono classificati terzi nella sezione elaborati musicali Scuola secondaria di primo grado.

La canzone premiata dal titolo "Una lacrima bianca e un cuore a metà" è stata realizzata dai ragazzi che con immensa sensibilità hanno scritto un testo tratto da una loro stessa poesia per commemorare le vittime del terremoto avvenuto nel 2002 a San Giuliano di Puglia (CB) dove, a causa del crollo di una scuola, hanno perso la vita 27 bambini e una maestra. Il tema del concorso ci ha fatto riflettere su come sia importante coltivare un mondo di pace, rifiutando ogni forma di violenza a danno dell’umanità.

Solidarietà è la parola d'ordine capace di scatenare la partecipazione totale della classe all'inizitiva e di instillare in loro un grande senso di responsabilità. Sono bastati infatti pochi giorni di prove e la musica del prof. Pierpaolo Sobrino a generare un vortice di note e voci con le quali esprimere la sentita vicinanza ad una realtà così lontana. Tanti complimenti a tutti!!!

 

SMS REFRANCORE - TERZO POSTO AL CONCORSO "INVENTA UN MITO"

Martedì 8 maggio, presso l’aula Magna del Liceo Classico “V. Alfieri” di Asti, si è svolta la cerimonia di premiazione dedicata ai vincitori del concorso “Inventa un mito”. Per il terzo anno consecutivo, tra i premiati, i ragazzi della nostra scuola! Infatti, si sono aggiudicate il terzo posto due ragazze della classe IIB della scuola secondaria di primo grado Maggiora Vergano di Refrancore: Brikida e Samanda Kapplani, accompagnate dalla loro insegnante di lettere Silvia Alessio. Grazie al loro entusiasmo e alla loro fantasia, sono riuscite a conquistare l’apprezzamento della giuria con il mito dal titolo "La Dea Natura e le sue invenzioni".


SMS REFRANCORE - TUTTI IN GITA!

Dal 1 al 4 maggio, i ragazzi della scuola secondaria di Refrancore sono stati sui luoghi della Grande Guerra, tra natura e cultura. Partendo da CAPORETTO, che sorge all’incrocio delle due vallate dell’Isonzo e del Natisone, fiumi che mettono in comunicazione il Friuli con la Carinzia, i ragazzi hanno ammirato ogni angolo di quei posti che li ha riportati alla famosa Battaglia che sancì la ritirata italiana su questo fronte. L’ingresso e la visita guidata del Kobariski-muzej, museo dedicato all’omonima battaglia e alla storia della prima guerra mondiale, ricco di carte geografiche, ritratti di combattenti di svariate nazionalità, pietre tombali recuperate nei cimiteri militari dell’Alto Isonzo e molto altro ancora, i ragazzi si sono avventurati in una lunga camminata verso le cascate del ruscello Kozjak, affluente di sinistra dell'Isonzo, che scaturisce da più rami sorgentizi dall'alto del m. Krnčica (2142 m), si allarga in molte cavità e precipita in sei cascate. Nella parte finale del suo corso, prima della foca, si è formata la più pittoresca cascata slovena – il grande Kozjak. La cascata ha scavato una specie di sala sotterranea, il cui fondo è inondato da un ampio tonfano d'acqua verde-azzurra mentre le pareti sono ricoperte di strati calcarei come nelle grotte carsiche. Una colonna d'acqua bianca, alta 15 m offre ai turisti uno scenario indimenticabile.



Indimenticabile la visita guidata sui “Sentieri della Pace” a Redipuglia, unico sito carsico attualmente attrezzato quale museo all’aperto. L’escursione ci ha accompagnati attraverso lo spazio ed il tempo: dai primi sbalzi offensivi del 1915 ai successivi rimaneggiamenti del sito quale ospedaletto e cimitero di guerra. Compresa nell’escursione è stata la visita al campo di battaglia del Monte Sei Busi, al Sacrario e Museo all'aperto della Dolina del XV Bersaglieri.

Dopo un pomeriggio a Gorizia e a giocare in riva al mare all’isola di Grado, la comitiva si è diretta a Trieste per la visita della Risiera di San Sabba e della città. Momento di grande silenzio, nella Riseira, tra il settembre del 1943 ed il maggio del 1945, morirono oltre 5.000 persone: oppositori politici, partigiani, ebrei. Il camino del forno crematorio non esiste più, perché fu fatto esplodere dai soldati tedeschi in fuga e al suo posto una scultura simboleggia il fumo e la cenere verso l'alto.

Venerdì, per concludere la visita guidata, i ragazzi si sono recati a Palmanova e nel pomeriggio al Vittoriale, sul lago di Garda.









SMS REFRANCORE - TUTTI IN CUCINA!

E’ la cucina questa volta a essere il teatro della didattica per gli alunni delle classi prime.

I ragazzi della IA e IB stanno partecipando a un progetto in cui, immergendosi nel vero e proprio concetto del FARE e mettendo letteralmente le mani in pasta, realizzano delle gustose ricette.

Le piacevoli giornate si svolgono presso la sala mensa, messa a disposizione dal gentilissimo Mauro Borgo, dove i piccoli cuochi possono usufruire di larghi spazi, tavoli e suppellettili per realizzare le loro specialità. Il gusto e gli ottimi sapori non tardano ad arrivare: torte di nocciola, pasta fatta in casa, baci di dama, sformati e altro ancora.

I risultati ottenuti sono molteplici. Gli allievi stanno partecipando a un’attività fortemente improntata sul lavoro di squadra, sul rispetto del compagno ed anche su alcuni aspetti molto tecnici come ad esempio il calcolo dei pesi e delle misure, delle equivalenze, del procedimento della lievitazione ed altro.

Inoltre al termine degli incontri, sarà prodotto un ricettario scritto in italiano, francese e inglese per implementare l’essenziale aspetto della multidisciplinarità.

Prendere degli alunni, mescolarli e amalgamarli, spolverare con un pizzico di buona volontà. Impastare il tutto con la gioia del fare: questa è la ricetta giusta per una gustosa scuola!

Buon appetito.











 


SMS REFRANCORE - IN MONTAGNA!

Nei giorni 13-14-15 di Febbraio le classi prime sono state in gita nel meraviglioso territorio della Valle D’Aosta.

Tre giorni trascorsi piacevolmente tra caseifici dediti alla produzione dei formaggi tipici come la straordinaria Fontina DOP, le vie e i castelli dell’antica città di Aosta e infine, abbracciati dalle montagne innevate di Rhemes Notre Dame, le bianche piste da sci di fondo.

L’impronta culturale e naturalistica della gita si è percepita sin dall’arrivo alla Fromagerie Haunt Val d’Ayas di Brusson, in cui i ragazzi hanno potuto seguire il ciclo produttivo di alcuni dei formaggi più gustosi della regione e assaggiarne le delizie.

Il viaggio è ripreso subito dopo con l’arrivo al castello di Issogne dove un’espertissima guida ha stuzzicato la curiosità degli alunni mostrando le evidenze artistico-archeologiche della struttura visitata.

L’occasione ghiotta di poter vedere e toccare direttamente reperti e fonti iconografiche conservate in perfette condizioni ha sicuramente arricchito le conoscenze assimilate tra i banchi di scuola.

Il divertimento non è tardato ad arrivare quando le classi sono giunte finalmente alla struttura sciistica di Rhemes Notre Dame. Qui hanno potuto seguire lezioni guidate da esperti maestri e sciare con dimestichezza sulle piste circondate da irte montagne innevate.

La cartolina di questa esperienza raffigurante il connubio tra natura, divertimento e buon cibo, ha lasciato un bellissimo ed indelebile ricordo.




SMS REFRANCORE - I PICCOLI FRANCOFONI SI DIVERTONO!

A REFRANCORE, TANTE ATTIVITA' DEDICATE AI PICCOLI FRANCOFONI DELLE CLASSI SECONDE, PER VIVERE LA LINGUA FRANCESE


Quest'anno gli alunni delle classi II della scuola secondaria di I grado di Refrancore stanno affrontando un'immersione totale nella lingua francese grazie al progetto pomeridiano "Français à la carte": incontri con madrelingua in classe, giochi di ruolo, attività ludico-creative, un pomeriggio presso l'Alliance Française di Torino, uno spettacolo in lingua francese... tanti stimoli per mettere a frutto e moltiplicare col divertimento, la curiosità e l'esperienza diretta le conoscenze acquisite durante le due ore settimanali curriculari (ahimè, solo due!). Ed ora, tra aprile e maggio, per alcuni di loro il tradizionale gemellaggio con il collège "Vento" di Menton, con una fase in Francia presso famiglie ospitanti e una fase di accoglienza dei corrispondenti in Italia; infine, per i più coraggiosi, l'esame di certificazione DELF presso la sede dell'Alliance Française di Torino. Sono ben 17 i temerari che affronteranno la prova... in ogni caso, per tutti, una bella esperienza culturale e umana. E' proprio il caso di dirlo: comunque vada, sarà un successo!






SMS REFRANCORE - Tutti al corso sulle manovre di disostruzione!

Mercoledì 20 dicembre 2017nei locali della scuola secondaria di I grado, due infermieri professionisti, Giuseppe Mauriello e Marco Pappalardo dell'associazione FormInLife "Formation Information Life” di Asti, hanno tenuto gratuitamente e per tutti gli alunni del nostro plesso un corso sulle manovre di disostruzione. Ogni classe ha svolto una lezione interattiva della durata circa di un’ora e trenta minuti: dopo i primi 40 minuti di teoria, ci sono state dimostrazioni e prove pratiche svolte dagli alunni stessi.
Un'esperienza indimenticabile!
 

SMS REFRANCORE - TUTTI AL BOWLING DI ASTI

Anche quest’anno la scuola media "Maggiora Vergano" di Refrancore ha partecipato al torneo promozionale di bowling – memorial “Sarah Bergoglio”.
Mercoledì 6 dicembre la scuola ha partecipato con 55 alunni alla fase interna di qualificazione; in data 20 dicembre invece i quattro ragazzi e le quattro ragazze meglio qualificate hanno giocato contro con i migliori delle altre ventitrè scuole della provincia che hanno partecipato alla manifestazione.
In questo frangente, gli alunni accompagnati dai professori Enrico Ferraris e Sobrino Pierpaolo hanno chiuso al diciassettesimo posto della classifica finale.



SMS REFRANCORE - Una giornata a Torino, tra Medioevo, mass media e cinema

E’stata per tutti gli allievi della scuola secondaria di I grado di Refrancore una giornata piena di stimoli e di esperienze davvero interessanti quella del 13 novembre scorso.

Durante la mattina, divisi in tre gruppi, i ragazzi hanno sperimentato tre percorsi:

le classi prime hanno realizzato un vero e proprio viaggio nel tempo e nello spazio presso il Borgo Medioevale di Torino: grazie alla capacità di coinvolgimento della guida, è stato possibile conoscere le architetture tipiche del periodo (benché il complesso sia stato realizzato nel 1884), i modi di vita, gli usi e le abitudini di un borgo del '400. I ragazzi sono poi stati coinvolti attivamente nella bottega di un fabbro, dove hanno coniato una moneta e hanno forgiato una fibula.

Le classi seconde hanno invece visitato gli studi della Rai di Via Verdi, accolti addirittura dalla vice direttrice Rai Ragazzi (Dott.ssa Mussi Bollini), promotrice del progetto “Porte aperte alla Rai”: dopo una visita guidata al Museo della Rai (partendo dall’osservazione dei primi mezzi di telecomunicazione), i ragazzi hanno conosciuto gli studi televisivi dai quali vengono trasmessi noti programmi (“Bumbi”, “Amore criminale”, il TGR, ecc.), oltre alla sala regia, l’attrezzeria, la sartoria, il magazzino delle scenografie… per concludere con la visione di un “Carosello”.

Per la classe terza, una mattinata presso la Redazione della Stampa, dove, dopo la visita del Museo e dei vari spazi della Redazione, i ragazzi si sono trasformati in veri e propri giornalisti, sperimentando in prima persona i tempi del giornale, il linguaggio giornalistico (le cinque “w”), le parti di una pagina (titolo, occhiello, ecc…), le fasi del lavoro del giornalista, dall’acquisizione della notizia alla verifica della stessa, alla stesura del testo… ; divisi in sottogruppi di redazione, gli alunni hanno provato a scrivere un articolo su una notizia fornita.

Nel pomeriggio, tutte le classi si sono ritrovate al Museo Nazionale del Cinema, nella Mole Antonelliana, e, divisi in 4 gruppi, hanno vissuto quattro bellissime esperienze laboratoriali:

i ragazzi delle classi prime, novelli “Registi refrancoresi” sono stati coinvolti nel laboratorio “Muovi, scatta, anima!”, rivelandosi abili autori, sotto la guida attenta di un esperto del Museo, di un simpatico cartone animato;

La classe II A ha invece sperimentato il percorso “Alla ricerca del set perduto”, un divertente gioco di ruolo in cui hanno scoperto i componenti necessari alla progettazione e produzione di un film, tra segreti del mestieri e celebri personaggi cinematografici;

La classe II B ha messo in pratica le regole del linguaggio cinematografico, girando la sequenza di un film a partire da uno storyboard; durante il laboratorio “Come parla un film?”, i ragazzi si sono trasformati in regista, segretaria di produzione, costumista, truccatore, suggeritore, attori.. vivendo l’esperienza di un vero set cinematografico, fino al montaggio finale delle scene.

Infine, per la classe III, un entusiasmante percorso guidato (“Dal teatro d’ombre ai fratelli Lumière”) attraverso la storia degli spettacoli e dei dispositivi ottici prima del cinema: il teatro d’ombre, il mondo nuovo, le lanterne magiche e la fantasmagoria, il teatro ottico, fino al cinematografo.

Tante esperienze coinvolgenti e stimolanti, sicuramente un importante momento di Cultura, quella vera, quella che rimarrà per sempre nel bagaglio dei nostri ragazzi.








SMS REFRANCORE - CORSA CAMPESTRE

Nei giorni di Martedì 31 ottobre e mercoledì 29 novembre gli allievi della scuola media statale “Maggiora Vergano” di Refrancore hanno partecipato a due corse campestri, promozionale la prima, campionato provinciale la seconda. Entrambe le manifestazioni sono state organizzate come da tradizione dall’ufficio di educazione fisica e dal CONI di Asti.

La giornata del 31 ottobre ha avuto come scopo la promozione dell’attività fra i ragazzi delle scuole medie, prevedendo una competizione puramente a squadre, composte ciascuna da quattro alunni che a turno hanno coperto un percorso di 800mt, tracciato nel complesso sportivo di atletica leggera di via Gerbi – Asti.

La seconda manifestazione, invece, ha avuto come scopo l’assegnazione dei titoli provinciali studenteschi nelle varie categorie di appartenenza, ragazzi/e (1°media 2006) e cadetti/e (2°e 3°media 2005 e 2004). I più piccoli si sono cimentati su un percorso di 900 mt, mentre i più grandi hanno affrontato distanze maggiori, 1500mt le femmine e 1800mt i maschi.

Tutti gli alunni della scuola media di Refrancore hanno ottenuto buonissimi risultati ed hanno saputo affrontare la manifestazione nel migliore dei modi, seguiti dal docente di ed.Fisica Enrico Ferraris, in collaborazione con i colleghi Pier Paolo Sobrino e Giovanni Monticone.

Degno di nota il risultato della classe 2° media maschile nella competizione promozionale, dove gli alunni della nostra scuola hanno mantenuto la testa della corsa per 3 frazioni intere, chiudendo a ridosso del podio solo nell’ultima tornata.

Entrambe le giornate sono state un festa, utile alla promozione dei valori dello sport e della sana competizione.




SMS REFRANCORE - 24 aprile: Tutti a Genova!

L’ uscita didattica si è sviluppata per le vie del centro storico della città, in particolare la Commenda di via Prè, la Porta di Vacca, via del Campo e piazza Bianchi, per arrivare a Palazzo Ducale, dove abbiamo visitato la mostra di Modigliani e i ragazzi hanno potuto sviluppare un senso critico e conoscere in maniera approfondita l’esposizione museale. Dopo il pranzo al sacco al Porto Antico, abbiamo potuto godere di una visita guidata da parte del direttore del Teatro della Tosse, che ha mostrato ai ragazzi i “segreti” del teatro e il laboratorio di arte scenica ideato da Luzzati. La gita è proseguita poi con la passeggiata in via San Lorenzo, con la sua splendida Cattedrale, poi al Palazzo Doria, per arrivare alla maestosa piazza De Ferrari, con uno sguardo anche al Teatro Carlo Felice. Proseguendo via Garibaldi, siamo arrivati in via Balbi, con una sosta “obbligata” alla sede universitaria e a Palazzo Reale. Prima di salutare Genova, non potevamo dimenticare il suo prodotto tipico d’eccellenza, la focaccia … dopo una piacevole merenda, ci siamo diretti a casa per il viaggio di ritorno in treno.

SMS REFRANCORE - Al Salone del Libro di Torino

L’uscita didattica è stata incentrata sulla visita al Salone del Libro, quest’anno giunto alla trentesima edizione; il filo conduttore è stato il superamento delle barriere attraverso la lettura, come recita il titolo, “Oltre il confine”. Durante la mattinata, i ragazzi hanno potuto visitare liberamente i vari stand delle case editrici, chiedendo consigli agli insegnanti sui libri più adatti a loro. Dopo il pranzo al sacco, hanno partecipato a due laboratori: il primo con la Rai, durante il quale tutti i ragazzi si sono cimentati nell’attività di doppiatore di cartoni animati, seguiti da due tecnici di doppiaggio, il secondo invece è stato diversificato per classe. I ragazzi di prima hanno partecipato ad un laboratorio video sull’Odissea e hanno provato ad interpretarne i vari personaggi; quelli di seconda invece hanno assistito ad un’ attività di lettura libera di brani tratti da romanzi fondamentali della letteratura italiana. Dopo un’ulteriore visita libera al Salone, durante la quale i ragazzi hanno anche potuto acquistare libri, si è fatto rientro a casa in treno.   

Leggi tutto: SMS REFRANCORE - Al Salone del Libro di Torino

SMS REFRANCORE - Dal paesello a Montesilvano per la fase nazionale di scacchi!

Dal 4 al 7 maggio 2017, a Montesilvano, in provincia di Pescara, si è svolta la fase Nazionale dei GSS (Giochi Sportivi Studenteschi) di Scacchi e si sono sfidati ragazzi provenienti da tutte le scuole d’Italia, tra gli 8 e i 19 anni. L’evento, organizzato dalla Federazione Scacchistica Italiana in collaborazione con il MIUR e il CONI Abruzzo, con la direzione tecnica dell’Accademia Internazionale di Scacchi, ha conquistato il record mondiale di partecipanti (ben 1.616). La scuola Maggiora Vergano è stata rappresentata da cinque ragazzi di prima media, accompagnati dall'infaticabile prof. Riccardo Fusi: Edoardo Accornero, Veronica Accornero, Federica Collura, Davide Faioli e Marco Guazzotti.

l regolamento della fase finale prevedeva 7 turni in 4 giorni di gara (con un massimo di 3 turni al giorno). I nostri ragazzi hanno conquistato il 24° nazionale, un risultato di notevole rispetto, per essere la prima volta. Questo sport negli ultimi anni sta guadagnando popolarità tra i più giovani, rafforza lo spirito di squadra e dà l’opportunità agli studenti di ritrovarsi uniti dalla stessa passione e dai valori di rispetto e di sana competitività. E’ opinione diffusa che gli scacchi facilitino lo sviluppo delle capacità intellettive. Essi infatti permettono il potenziamento dell’attenzione, della concentrazione, della memoria e della logica, nonché educano alla responsabilità e all’etica sportiva, tutto ciò all’interno di una dimensione ludica di sano divertimento. 

Tutti noi siamo fieri dei nostri ragazzi e dobbiamo un ringraziamento speciale alla ditta Lagor di Cerro Tanaro, in particolar modo al suo Direttore Generale, che ha sponsorizzato interamente il viaggio dei ragazzi e del prof. Fusi. Grazie signora Beatrice!

“Una partita a scacchi è un’opera d’arte fra due menti,
che deve bilanciare due scopi talvolta disparati:
vincere e produrre bellezza.” (V. Smylov)