Libriamoci 2020

LIbriamociAnche quest’anno i ragazzi della scuola secondaria di primo grado Maggiora Vergano partecipano a Libriamoci, il progetto nazionale che promuove l’attività di lettura in tutte le scuole dal 16 al 21 novembre.
L’iniziativa, giunta alla sua settima edizione, è stata sposata dalla nostra scuola fin dal suo esordio ed è proseguita, negli anni, con attività diverse, condotte però nello stesso spirito iniziale: valorizzare l’oggetto-libro, dando vita alle storie che contiene attraverso la lettura ad alta voce.
Leggere ad alta voce è un’esperienza magica e antica. Il gesto risveglia un’emozione sia in chi parla che in chi ascolta, forse perché fa pensare all’infanzia: l’infanzia di ciascuno di noi (chi non ha avuto, da piccolo, un adulto che leggesse per lui?), ma anche l’infanzia storica dell’umanità (cos’altro erano gli aedi se non antichissimi lettori di storie, le storie millenarie che passavano di bocca in bocca, incise nelle pagine della mente?). Abbiamo voluto rinnovare quel gesto, riassaporare la magia che esso porta con sé.
Quest’anno, per farlo abbiamo mescolato le carte e usato le classi “virtuali”: gli studenti, nella settimana convenuta, incontreranno autori e lettori online, tramite la piattaforma Google Meet.

La IA e la IB potranno conoscere Manuela Ottaviani, autrice Manni Editori che presenta “L’ultima Pizia”, l’ultimo giorno del Santuario di Delfi, nel 393 d.C., raccontato dalla sua Pizia, che dopo la chiusura torna ad essere semplicemente Filomela, donna del popolo. Nel racconto della profetessa, che per anni ha dato voce ad Apollo interpretandone gli oracoli, emerge la tristezza per la grandezza di un passato classico ormai distrutto dall’affermarsi del cristianesimo. Un romanzo storico che è un viaggio nell'antichità, nei suoi luoghi, nei suoi costumi, nella storia delle idee.
La IIA incontrerà,  il 18 novembre 2020, Paolo  Maria Veronica,  che leggerà il Gatto nero di Edgar Allan Poe.
La IIIA e la IIIB affronteranno invece un percorso sull’emergenza climatica con Daniele Fasan, che illustrerà il testo "Planet Book", edito da Contrasto. Il libro raccoglie una selezione di 200 fotografie d’autore sul tema della crisi ambientale in corso, per stimolare un coinvolgimento consapevole sul tema del benessere del nostro pianeta.